Agenzia immobiliare: chi l’ha detto che bisogna sempre pagarla? Tutti i casi in cui puoi evitarlo

Se stai valutando l’acquisto di un’abitazione abbiamo una buona notizia per te: in alcuni casi è possibile non pagare l’agenzia immobiliare.

Quello dell’agente immobiliare è un lavoro di intermediazione che permette ai proprietari di immobili di trovare più facilmente acquirenti o locatari. Il mediatore infatti è incaricato di concludere il contratto di vendita o di locazione percependo una provvigione.

Agenzia immobiliare
Non pagare l’agenzia immobiliare – nomadfilm.it

Spesso le percentuali che caratterizzano le provvigioni delle agenzie immobiliari sono piuttosto elevate. Tuttavia, molte persone non sanno che è possibile evitare di pagare l’agenzia immobiliare in presenza di determinate condizioni.

Agenzia immobiliare: come non pagarla

Cambiare casa è un impasto importante e può richiedere l’aiuto di un mediatore, ovvero di un’agenzia immobiliare. Questa mediazione contrattuale determina il versamento di una provvigione che può essere più o meno onerosa.

Agenzia immobiliare: come non pagarla
Agenzia immobiliare – nomadfilm.it

Non sempre è necessario pagare l’agenzia immobiliare. L’incarico dato all’agente immobiliare infatti è un mandato disciplinato dall’articolo 1754 del codice civile. Il contratto è in questione è a tempo determinato Dunque prevede una scadenza definito in maniera consensuale dalle parti interessate.

La durata può essere di alcuni mesi o di alcuni anni, mai in entrambi i casi deve essere specificato nell’accordo. Quando sei sottoscrive un contratto con un’agenzia immobiliare è importante verificare la presenza di termini che prevedono il cosiddetto rinnovo automatico del contratto.

La disciplina stabilisce quali sono i casi in cui l’agente immobiliare non ha diritto alla provvigione individuando i casi in cui non è necessario pagare l’agenzia. Nello specifico, si può evitare di pagare l’agenzia immobiliare quando si verifica un operato illecito da parte di quest’ultima o in presenza di mancanza di neutralità.

A tale proposito è opportuno specificare che l’agente immobiliare non è tenuto a favorire alcuna delle due parti coinvolte nella contrattazione. Il suo compito infatti è quello di prima essere neutrale evitando di danneggiare una parte o l’altra. Il mancato rispetto di tale neutralità determina la perdita del diritto al versamento della provvigione.

C’è anche un altro caso in cui è possibile evitare di pagare l’agenzia immobiliare ovvero in presenza di omissione di informazioni cruciali. In pratica se l’intermediario non comunica in modo chiaro e trasparente le informazioni che riguardano la proprietà al centro della negoziazione, vuol dire che non ha eseguito il suo lavoro in maniera diligente.

Infine, il diritto alla provvigione va in prescrizione se ad un anno dalla finalizzazione dell’accordo la gente non ha rivendicato il proprio compenso.

Impostazioni privacy