Bonus Auto 2024, finalmente si può fare domanda: lo sconto è pazzesco

Siamo ormai in dirittura d’arrivo e presto saranno sbloccati i fondi di 950 milioni di euro destinati ai bonus auto e incentivi 2024.

Anche se lievemente in ritardo rispetto alle tempistiche previste, si sta per approvare definitivamente lo stanziamento dei fondi per i bonus auto, e già dal mese di giugno si potrà accedere a questa opportunità.

di quanto è il bonus auto 2024
Partono finalmente i Bonus Auto 2024 – Nomadfilm.it

Chi ha intenzione di cambiare veicolo, dunque, potrà beneficiare di forti sconti, ovviamente ancora maggiori in caso di scelta di un’auto elettrica o ibrida. Ma vediamo nel dettaglio come sono strutturati gli incentivi e quanto si andrà a risparmiare.

Bonus Auto 2024, tutto quello che c’è da sapere

Lo scorso 2 aprile è iniziato l’iter sul decreto firmato dai ministeri delle Imprese e del Made in Italy, dell’Economia, delle Infrastrutture e dell’Ambiente. Il 15 aprile il testo è approdato all’esame della Corte dei conti e adesso manca l’ultimo step, la pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale. Poi tutti gli italiani potranno fare domanda per ottenere l’incentivo.

bonus auto elettriche
I bonus Auto sono più alti se si passa a un veicolo elettrico – Nomadfilm.it

In totale lo Stato ha stanziato 950 milioni di euro, che dovrebbero essere sufficienti a coprire le richieste. Anzi, la speranza è che “qualcosa si smuova” perché il settore dell’automobilistico è praticamente fermo.

I dati sono allarmanti e forse ampiamente rappresentativi del fatto che, semplicemente, gli italiani non hanno più soldi in tasca. Rispetto al periodo pre-pandemico, le vendite di auto sono scese del 17%, mentre le immatricolazioni delle auto elettriche vedono un -18,5%.

Non c’è un contributo una tantum previsto per l’acquisto di auto elettriche, ma sono previsti diversi importi a seconda del reddito, e del modello di auto che si va a rottamare. Oltre all’incentivo statale, anche le Case Automobilistiche faranno la loro parte, promuovendo sconti e offerte.

  • circa 240 milioni serviranno a incentivare l’acquisto di vetture che rientrano nella fascia di emissioni di CO2 comprese tra 0 e 20 g/km, praticamente le auto elettriche, con un prezzo fino a 35 mila euro. Con la rottamazione di un veicolo Euro4 si ottengono circa 9 mila euro nella fascia 0-20, 5.500 nella 21-60 e 1.500 nella 61-135; senza rottamazione lo sconto non supera i 6 mila euro nella fascia 0-20 e 4 mila nella fascia 21-60.
  • 150 milioni di euro sono invece destinati a incentivare l’acquisto di auto ibride plug-in, tra 21 e 60 g/km, con prezzo pari o inferiore a 45 mila euro Iva esclusa con un contributo di 4 mila euro, a cui si aggiungeranno ulteriori 4 mila se si rottama un veicolo da Euro 0 a Euro 2, o ancora, 2 mila euro se Euro 3 o 1.500 se Euro 4.

Gli incentivi auto 2024 permetteranno anche di ottenere sconti sull’installazione di impianti bifuel (Gpl o metano) sulla propria auto a benzina; su auto non inferiori a Euro 4, si ottiene un contributo di 400 euro per il Gpl e di 800 euro per il metano.

Chi desidera sfruttare i bonus non deve fare altro che recarsi in concessionaria, perché sarà questa che chiederà la disponibilità del fondo, e poi attuerà lo sconto direttamente sul prezzo di vendita del veicolo scelto.

Impostazioni privacy